Come si usa vSMART

Elegante ed essenziale, facile da usare, anche grazie a 30 profili standard pre-configurati e personalizzabili, vSMART permette con un semplice tocco di controllare il riscaldamento e l‘acqua calda sanitaria, monitorare in ogni momento l‘efficienza energetica, controllare i dati storici di temperatura, modalità e ore di funzionamento. I più attenti potranno così contare su dati utili e di facile lettura per impostare una “strategia” di comfort termico più efficiente e razionale.

Domande frequenti su vSMART

Che cos'é vSMART?

VSMART è un termostato modulante facile ed intuitivo gestito in modalità wireless con display ad inchiostro elettronico”. Tramite vSMART controlli il funzionamento della tua caldaia e la produzione dell’acqua calda, quando vuoi e da dove vuoi, attraverso l'applicazione Vaillant vSMART: disponibile per iOS e Android.

Qual è il periodo di validità della garanzia di vSMART?

vSMART ™ viene fornito con una garanzia del produttore di 2 anni.

Che cosa si intende per autoapprendimento?

vSMART ™ apprende il comportamento termico della casa, facendo tesoro di tutti i dati impostati nel tempo e integrando anche le informazioni meteo prese da internet. Due settimane dopo la sua messa in servizio e grazie alla comunicazione eBus, vSMART ™ è in grado di dire alla caldaia quando accendersi e indicare la temperatura da raggiungere per ottenere il giusto comfort.

Dove posso scaricare l'applicazione per il mio smartphone?

L'applicazione è disponibile sia per Androidche per i dispositivi iOS (Apple)oppure cercando "Vaillant vSMART" direttamente nei negozi Google Play o iTunes.

Come faccio a collegare il mio dispositivo mobile a vSMART?

Fase 1 - Attivare la connessione Bluetooth sul dispositivo mobile;

Fase 2 -Tenere premuto per almeno 5 secondi il pulsante Bluetooth sul controllo remoto. Il LED di stato lampeggerà blu;

Fase 3 - Implementare le impostazioni WLAN utilizzando l'applicazione e seguire le istruzioni della APP

NOTA: per motivi di sicurezza, consigliamo di collegare vSMART a una rete WLAN crittografata e protetta.

Come faccio a modificare la temperatura?

Impostare la temperatura desiderata è semplicissimo: utilizza i pulsanti "+" e "-" che vedi sul display della App vSMART; il comando passerà direttamente alla tua caldaia.

Su quale frequenza comunica vSMART?

vSMART viaggia sui 868MHz.

Qual è la portata massima del segnale wireless?

100m di portata massima, ≈ 25 m di portata massima in un edificio.

vSMART si installa al muro?

vSMART può essere installata a parete allacciandosi alla rete elettrica o può essere appoggiata dove preferisci impiegando comuni batterie AAA.

Quali sono i vantaggi di un display ad inchiostro elettronico?

Il display ad inchiostro elettronico riflette la luce permettendo la lettura dei dati. Il consumo elettrico è richiesto solo quando si vogliono modificare i dati sul display; questo garantisce un importante risparmio energetico.

Quali sono le batterie richieste per alimentare il termostato?

Tre batterie tipo AAA.

vSMART – Parametri avanzati

Durata predefinita delle consegne manuali?

Periodo variabile da 5 minuti a 12 ore (3 ore standard): si presenta ogni volta che viene modificata manualmente la temperatura desiderata somma tale impostazione all’ora di modifica.

Ciò avviene sia in caso di modifica dal termostato che tramite la App.

Esempio: alle 12.00 varia la temperatura da 20°C a 22°C automaticamente la nuova temperatura rimarrà in programma fino alle 15.00 (se non modifico il parametro standard).

Tuttavia è possibile variare la durata della programmazione manuale sulla videata iniziale della App dopo aver modificato manualmente la temperatura nominale richiesta. Questo procedura manuale non modifica il parametro avanzato.

Forzare il divario della temperatura?

Correzione della lettura temperatura ambiente.

Algoritmo di riscaldamento

Il termostato decide quando attivare o disattivare la caldaia in base a:

1) ai dati memorizzati

2) alla temperatura ambiente

3) alla temperatura esterna

4) alla temperatura nominale che avete impostato

5) all'algoritmo di riscaldamento attivato

Algoritmo semplice

Nelle prime settimane dopo l'installazione è disponibile solo l'algoritmo semplice.

Finché la differenza tra la temperatura ambiente misurata e la temperatura nominale impostata rimane al di sotto di un valore limite, il termostato, sulla base dell'algoritmo semplice, considera che il valore nominale sia raggiunto. Il valore limite è impostato nei Parametri avanzati alla voce Soglia isteresi.

Per raggiungere la temperatura nominale, il termostato segue automaticamente una curva di riscaldamento.

Potete modificare la curva di riscaldamento nei Parametri avanzati, per adattare la temperatura di mandata, ad esempio, alla vostra sensibilità individuale al calore o a temperature esterne estreme.

L’algoritmo semplice permette di dilatare i tempi di accensione e spegnimento aumentando il valore della Soglia isteresi [0.1 – 2 °C]

Algoritmo avanzato

Dopo che il termostato per due settimane ha imparato a conoscere la struttura dell'edificio, l'inerzia termica e l'isolamento termico, l'algoritmo di riscaldamento passa automaticamente da quello semplice a quello avanzato.

In tal modo il termostato utilizza il sofisticato algoritmo PID (Proporzionale-Integrativo-Derivativo); tale sistema regola le accensioni in funzione della differenza rilevata tra la temperatura ambiente misurata e la temperatura nominale impostata (azione proporzionale), delle differenze rilevate in precedenza (azione integrale) e della loro velocità di variazione (azione derivativa).

L’algoritmo avanzato offre una migliore regolazione della temperatura ambiente con meno scarti rispetto alla temperatura nominale. I dati sulla struttura dell'edificio sono aggiornati periodicamente.

In qualunque momento potete comunque tornare all'algoritmo semplice. Per farlo, andare su Impostazioni > Il vostro termostato > Vaillant > Parametri avanzati.

Soglia di Isteresi

Impostando la Soglia isteresi [0.1 – 2 °C] si definisce la differenza tra la temperatura ambiente misurata e la temperatura nominale impostata al di sotto della quale, con l’utilizzo dell’Algoritmo semplice non avviene l’accensione dell’apparecchio.

Esempio:

Soglia di isteresi = 1°C

Temperatura nominale impostata = 19°C

Temperatura ambiente misurata = 15°C => caldaia ON

Temperatura ambiente misurata = 19°C => caldaia OFF

Temperatura ambiente misurata = 18°C => caldaia OFF

Temperatura ambiente misurata = 17°C => caldaia ON

Con valori alti della Soglia isteresi è possibile dilatare i tempi di accensione e spegnimento, con valori più bassi si aumenta la sensibilità della rilevazione.

Anticipazione

L’Anticipazione del riscaldamento è una funzione intelligente offerta dal termostato.

L’Anticipazione determina il tempo necessario al sistema di riscaldamento per raggiungere la temperatura nominale impostata (Comfort) che è stata fissata.

Nel corso delle due settimane della fase di apprendimento, il termostato "studia" le particolari condizioni termiche all’interno della casa.

Alla fine di questo periodo il termostato è in grado di attivare il riscaldamento in funzione della domanda e nei momenti in cui ce n'è più bisogno. La casa sarà portata alla temperatura di “Comfort" solo nel periodo in cui questo è effettivamente necessario.

Ai fini di una corretta ottimizzazione della durata di accensione del riscaldamento il termostato acquisisce il valore di temperatura esterna tramite internet, ed in funzione di questo determina l’anticipo da applicare.

Per impostazione predefinita, il termostato utilizza le previsioni meteo locali disponibili on-line per la posizione in cui è installato il sistema.

1 => Funzione riscaldamento senza Anticipazione

2 => Funzione riscaldamento con Anticipazione. Le curva cambiano in funzione della temperatura esterna (nell’esempio : -5°C, 15°C)

Il tipo di riscaldamento?

Con questa funzione è possibile programmare quale è la tipologia di distribuzione del riscaldamento all’interno della abitazione. E’ possibile selezionarla tra radiatori e pannelli a pavimento.

Curva di riscaldamento?

La curva climatica di riscaldamento determina la temperatura dell’acqua dell’impianto in funzione della temperatura esterna, in modo da ottimizzare il funzionamento della caldaia al fabbisogno termico e favorire la condensazione.

Il termostato acquisisce il valore di temperatura esterna tramite internet. Per impostazione predefinita, utilizza le previsioni meteo locali disponibili on-line per la posizione in cui è installato il sistema.

E’ possibile modificare la curva di riscaldamento nei Parametri avanzati, per adattare la temperatura di mandata, ad esempio, alla vostra sensibilità individuale al calore o a temperature esterne estreme.

L’impostazione del “tipo di riscaldamento” non comporta limitazioni nelle possibilità di impostazione delle “curve di riscaldamento”

Quali curve di riscaldamento impostare in funzione del tipo di riscaldamento?

> Impianto a radiatori curve da 1,0 a 4,0

> Impianto pannelli radianti a pavimento curve da 0,4 a 0,8

(ATTENZIONE! Con questo tipo di impianto NON superare mai la curva 1,0)

Curve di riscaldamento più basse consentono maggior risparmio favorendo la condensazione.