STABILE L'ANDAMENTO DELLE VENDITE DEL GRUPPO VAILLANT NONOSTANTE LA CONGIUNTURA INTERNAZIONALE.

  • Le vendite dell'anno precedente al netto degli effetti delle oscillazioni valutarie
  • Risultato operativo ridotto a causa del cambio valuta e dell’inverno mite
  • Contrazione del mercato del riscaldamento nel mercato europeo
  • Crescita regionale in Asia ed Europa Orientale
  • Ottima partenza nel 2015

Remscheid, 11 maggio 2015 – Nel 2014 le vendite del Gruppo Vaillant, specializzato nella produzione di tecnologie per il riscaldamento e la climatizzazione, sono rimaste stabili. Nel 2014 hanno, infatti, hanno raggiunto un ricavo di 2,33 miliardi di euro, a fronte dei 2,38 miliardi del 2013. In una difficile situazione di mercato l’andamento è dunque sotto di circa il 2% rispetto all'anno precedente, anche se le vendite, corrette secondo gli effetti dei cambi valuta, corrispondono al livello dell'anno precedente. ll risultato operativo (EBIT) è sceso da 222 milioni di euro a 166 milioni. In realtà l'EBIT è stato di 184 milioni di euro, al netto di oneri speciali sotto forma di ammortamenti finanziari. Oltre al debole sviluppo del mercato, le ragioni della contrazione degli utili rispetto all’anno precedente sono state l’incidenza negativa dei tassi di cambio, in particolare del rublo russo e della lira turca, e delle minori vendite di pezzi di ricambio a causa dell'inverno mite. Inoltre, il Gruppo Vaillant ha investito molto nell’espansione di strutture commerciali internazionali (gli investimenti sono aumentati di circa il 13% rispetto al 2013).

“Nell’area dell’Europa Occidentale – afferma Dr. Carsten Voigtländer, CEO Vaillant Group, durante l’annuale conferenza stampa dell’azienda a Düsseldorf – la situazione di mercato delle tecnologie di riscaldamento e climatizzazione è peggiorata sensibilmente a partire dal secondo quadrimestre del 2014. Nel corso dell'anno, quasi tutti i mercati in cui siamo presenti hanno registrato un calo complessivo del 4%. Tuttavia, il Gruppo Vaillant ha compensato in gran parte questa tendenza negativa. L’aumento delle vendite di apparecchi a condensazione e la crescita al di fuori dell'Europa hanno contribuito in modo decisivo. In nazioni importanti come Germania, Turchia e Russia abbiamo guadagnato quote di mercato.»

Il Gruppo Vaillant ha iniziato solidamente l’attuale anno finanziario. I guadagni delle vendite nel primo trimestre del 2015 sono stati al livello dell'anno precedente e il risultato operativo (EBIT) ha superato lo stesso periodo del 2014.

Balzo in avanti per la crescita regionale

Al fine di contrastare la modesta domanda dei mercati europei di tecnologia per il riscaldamento, per anni il Gruppo Vaillant ha rafforzato le sue attività di vendita regionali in Europa Orientale e in Asia. Il business russo, con una crescita di circa l’11% nonostante l'effetto del cambio negativo e la crisi Ucraina, ha dato un contributo positivo allo sviluppo del risultato complessivo del Gruppo Vaillant. In tutto, la regione Europa orientale ha registrato una crescita del 3%.

Come previsto, lo sviluppo del business in Cina, il principale mercato asiatico, è stato ancora una volta positivo nel 2014. Le vendite del Gruppo Vaillant sono aumentate di oltre il 17% rispetto all'anno precedente. Per essere in futuro ancora più presente nella regione asiatica, nel 2014 il Gruppo Vaillant ha aperto nuovi uffici commerciali in Cina e, nel mese di agosto, ha fondato una propria filiale commerciale in Corea del Sud, il secondo più grande mercato regionale. È lì che ora il Gruppo Vaillant si concentrerà sulla vendita, nel segmento premium, di tecnologie ad alta efficienza a marchio Vaillant.

Nuovi prodotti e progetti di sviluppo

Per venire incontro alle esigenze dei clienti e per rispondere alle sfide future del settore, nel 2014 il Gruppo ha ampliato la gamma prodotti e ha portato avanti numerosi progetti. L'attenzione si è focalizzata sulle tecnologie ad alta efficienza e sulle linee di prodotti a condensazione, nuovi modelli di riscaldamento a pompa di calore e una nuova serie di apparecchi di ventilazione. Un altro elemento strategico è rappresentato dallo sviluppo di soluzioni Internet-based. L’obiettivo è proporre soluzioni per la gestione intelligente dell’energia tramite il controllo a distanza utilizzando dispositivi mobili e sviluppando l’integrazione dei sistemi di riscaldamento per l’automazione degli edifici. Inoltre, il Gruppo Vaillant ha portato avanti 105 progetti legati alle attività di Ricerca e Sviluppo tra i quali la preparazione del lancio sul mercato di un dispositivo di riscaldamento compatto per case mono e bifamiliari.

Numero di dipendenti costante negli anni

Al 31 dicembre 2014, il Gruppo Vaillant contava 12.091 dipendenti in tutto il mondo, rispetto ai 12.070 del 2013. In media il numero complessivo annuale dei dipendenti del Gruppo era 12.188. I paesi con più dipendenti sono la Germania (3.526), la Francia (1.686) e la Turchia (1.560). Oltre 50 nazionalità sono rappresentate all’interno della forza lavoro dell’azienda.